Proper



 
  • Aria Fresca.
    I giovani diventano protagonisti

    Avvicinare i giovani al mondo del volontariato sperimentando

    nuovi approcci per far conoscere le attività delle associazioni.

  • Aria Fresca.
    I giovani diventano protagonisti

    Trasformare le predisposizioni dei giovani in una partecipazione attiva significa renderli protagonisti del processo di “innovazione” delle associazioni.

  • Aria Fresca.
    I giovani diventano protagonisti

    Progetto realizzato a valere sul Bando Il volontariato per la comunità 2017 del Cesvot finanziato con il contributo di Regione Toscana Giovanisì in accordo con il Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale

Il progetto

Le associazioni proponenti hanno messo a punto il progetto partendo da alcune esigenze comuni alle diverse realtà in cui queste operano: migliorare la comunicazione verso il modo esterno, rendere più efficiente l'organizzazione interna, valorizzare la partecipazione dei giovani e creare opportunità per avvicinarne di nuovi al volontariato.

Comunicazione - Social media e nuove tecnologie digitali costituiscono uno strumento strategico e irrinunciabile per avere maggiore visibilità, promuovere e far conoscere le attività delle associazioni, attivare interventi di fund raising, condividere contenuti e molto altro. Una migliore comunicazione verso l'esterno, puntuale ed aggiornata frequentemente, presente su diversi social network, può contribuire ad attirare nuove persone verso l'associazione ed il volontariato, in particolare i giovani che dimostrano, generalmente, scarsa attenzione ed adesione, anche per mancanza di adeguate informazioni.

Organizzazione – Le nuove tecnologie offrono ottimi strumenti per migliorare l'efficienza e l'organizzazione interna; la maggior parte sono gratuiti o ottenibili a costi molto ridotti. Da una semplice agenda condivisa, consultabile da smartphone, tablet o PC fino ad software gestionali ed “app” dedicate al volontariato. Anche in questo caso la mancanza di tempo, risorse e know-how non rende possibile di utilizzare appieno le potenzialità che Internet mette a disposizione.

Valorizzazione – I giovani volontari che già operano nelle associazioni hanno una grande dimestichezza con le nuove tecnologie, hardware e software, sia per il grande utilizzo che fanno di social e di Internet sia per la preparazione scolastica o universitaria, specialistica in alcuni casi. Trasformare questa predisposizione in una partecipazione attiva significa renderli protagonisti del processo di “innovazione” delle comunicazioni e dell'organizzazione.

Opportunità – Avvicinare i giovani al mondo del volontariato è, per le associazioni del progetto, un'esigenza per formare “nuove leve”. Sperimentare nuovi approcci per far conoscere le attività delle associazioni può creare opportunità per far coinvolgere ragazzi e ragazze nel volontariato. Il percorso che abbiamo individuato inizia con i ragazzi delle scuole superiori in alternanza scuola-lavoro (alcune associazioni del progetto hanno già convenzioni attive) affidando loro compiti diversi in base agli indirizzi delle scuole di provenienza: tecnologico, artistico, multimediale.



Descrizione del progetto

Puoi scaricare la descrizione del progetto cliccando in formato pdf


PdfDescrizione del progetto Aria Fresca

Le date

Il progetto inizierà il 18 dicembre 2017 e terminerà il 28 aprile 2018.

Aree e sedi

Si prevedono tre gruppi di attività: multimediale (filmati e fotografia), tecnologica (Internet e social), artistica (cura dell'immagine e comunicazione) con diverse squadre operative, formate da studenti, giovani volontari e utenti dei servizi, coordinate dai vari responsabili.

Il progetto ha come sede di riferimento la Casermetta San Paolino sulle Mura Urbane di Lucca. Alcune attività saranno svolte presso le sedi delle associazioni o di alcuni partner del progetto nelle tre aree Lucca, Garfagnana (Castelnuovo G.), Versilia (Pietrasanta-Forte dei Marmi).

Le attività

Il progetto prevede attività, coordinato da esperti del settore, quali:

- realizzazione di filmati o documenti fotografici che illustrino le attività delle associazioni e loro diffusione

- creazione o restyling dei siti internet delle associazioni

- applicazione di nuove tecnologie a metodologie tradizionali

- cura e coordinamento dell'immagine delle associazioni

- utilizzo evoluto di spazi di lavoro condivisi e collaborativi

- formazione del personale delle associazioni sull'utilizzo dei vari strumenti

Il laboratorio permanente

La creazione di un “laboratorio permanente” è uno dei punti fondamentali del progetto per rendere i risultati ottenuti duraturi nel tempo. Le attrezzature hardware acquisite attraverso il progetto, che resteranno utilizzabili, la metodologia adottata facilmente replicabile e la possibilità di utilizzare altri studenti in alternanza scuola-lavoro rendono il progetto sostenibile nel tempo con un trascurabile impegno economico ed un ridotto impiego di risorse per organizzazione e coordinamento.

La formazione

Nel progetto sono previste attività formative attraverso incontri con esperti di informatica (internet, social), comunicazione (cura e coordinamento dell'immagine, advertising), audiovisivi ed altri.

Il coinvolgimento degli studenti

Nelle varie fasi del progetto saranno coinvolti studenti in alternanza scuola-lavoro nelle varie aree: tecnologica, artistica, multimediale. Il numero complessivo degli studenti coinvolti sarà definito in base alle richieste provenienti dai vari istituti.










 

Tre cose ci sono rimaste del paradiso: le stelle, i fiori e i bambini. Dante Alighieri

 

Ci sostengono anche così

Iniziative e supporto offerti dai nostri sponsor, ai quali va il nostro più grande ringraziamento. Accedi alla pagina e visita i loro siti web.

Contatti

  • Viale Castracani 468/D c/o Croce Verde
  • 55100 Lucca (LU)
  • email:info@dallapartedeipiccoli.org

Seguici sui Social

Visita la nostra pagina Facebook !